Britney Spears, ovvero l’epoca più felice della storia dell’umanità

…Baby One More Time La canzone in sé, onestamente, non era un granché. L’arrangiamento era il massimo del commerciale e il testo raccontava i dolori di un amore adolescenziale finito male, senza, c’è da dire, una particolare profondità. Praticamente Britney era stata mollata dal fidanzato. Lui, molto probabilmente, si era infastidito perché lei continuava a fare un po’ la zoccola a scuola. E alla ne si erano lasciati. Lei però non poteva vivere senza di lui, si era accorta di...
Read More0
Sticky Post

Tempi Come Questi, storia di musica, politica e amore

Raccontare, attraverso la musica, le speranze, i turbamenti e le sconfitte della “generazione tradita”, fatta da quelli a cui avevano promesso che se avessero studiato avrebbero avuto un futuro luminoso. Che per primi hanno accettato la sfida di internet e di un universo iperconnesso. Che gridavano in piazza che un altro mondo era possibile. E che poi si sono ritrovati più poveri, più soli e più incazzati di quello che avessero mai pensato. I protagonisti di “Tempi come questi –...
Read More0

Perché ci stanno così tanto sul cazzo la Juve e gli juventini

Devo fare una premessa doverosa. Io ho un sacco di amici juventini. Detto così sembra una cosa come quella degli omofobi che prima di dire una delle loro schifezze dicono “io ho un sacco di amici gay”. Ma è la verità: sono juventine alcune delle persone più intelligenti, brillanti, generose e amichevoli che io conosca. Gli juventini, vi assicuro, possono essere delle brave persone. Basta non parlare di calcio. Non è vero che gli juventini ci stanno così tanto sul...
Read More0

Su Israele e Palestina è arrivato il momento di cambiare idea

Alcune cose che ho capito, alcune cose che ho visto alcune opinioni che ho cambiato sulla situazione in Medio Oriente (Le foto brutte e sfocate sono mie, quelle belle sono di Gaia Fattorini) … Spesso ci si sente chiedere, ma tu sei pro Israele o pro Palestina? A me è sempre sembrata una domanda un po’ stupida. E’ una domanda che (forse) poteva avere senso nel 1948. Oggi no. Prima di andarci, avevo, come tutti, le mie idee. Sono appena...
Read More0

Senza Michele Scarponi io sono un po’ più solo

  Io e Michele Scarponi siamo nati lo stesso giorno: il 25 settembre 1979. Avevamo più o meno lo stesso numero di capelli. Lui più rughe, io molti più chili. Ma avevamo visto lo stesso identico numero di giorni e di notti, vissuto lo stesso numero di albe e di tramonti. Almeno fino a stamattina alle 8. Io dormivo ancora, lui era uscito per un allenamento in bici intorno a casa quando un camion lo ha preso in pieno. Michele...
Read More0

Te lo ricordi il federalismo?

C’è stato un periodo, in Italia, nemmeno troppo lontano, diciamo qualche anno fa, quando tutti erano federalisti. Il federalismo in Italia è un’idea lontana, che affonda nel Risorgimento, nel dibattito Costituente, nella nascita delle Regioni. Eppure è un concetto che in Italia non ha mai avuto successo. Il federalismo, spesso declinato anche in maniera piuttosto bizzarro, lo ha poi a un certo punto riportato in auge la prima Lega Nord. In mezzo a un nugolo di idee razziste, retrograde o semplicemente strampalate,...
Read More0

Il fiume che si prese mia nonna

Edda, Elisa e Giuseppe hanno avuto un’infanzia complicata. Quando erano dei bambini la loro mamma, Elsa, è morta. E’ stato un suicidio, dissero senza ombra di dubbio, i carabinieri. In una mattina di maggio Elsa uscì di casa con l’anima piena di troppe, insostenibili, inquietudini. Si gettò nel canale Navile di Bologna ed il suo corpo fu trasportato, per una settimana, per chilometri e chilometri, dalla corrente, nel canale e poi nel fiume Reno, fino a Santa Maria Codifiume, nel...
Read More0

Tanti auguri, Giorgia Meloni

Cara Giorgia Meloni, il fatto che tu stia aspettando un bambino è una notizia meravigliosa. Ti faccio i migliori auguri con tutto il cuore, a te, al futuro padre ed al piccolo o piccola che verrà al mondo. Spero che il bambino/a abbia una vita felice e serena.  Anzi, sono certo che l’avrà, perché verrà al mondo da due genitori che lo/la ameranno molto, che si riveleranno attenti e premurosi e, non ultimo (non facciamo gli ipocriti) che vivono in...
Read More0

Lucchio, Europa.

Oggi è il 13 luglio e per me è un anniversario particolare. Nel 1944 (poco prima di Sant’Anna di Stazzema e di Marzabotto) le truppe tedesche invaseroi Lucchio (il paese dei miei nonni), rastrellarono tutti gli abitanti e minacciarono di fare una strage. Poi non la fecero. Qualche anno fa ci ho fatto sopra un piccolo documentario. Ho raccontato una storia senza nessuna pretesa di ricostruzione storica. Per mantenere la memoria, soprattutto, di una storia minima, che non è entrata...
Read More0